skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria&locale e investigation

il lunedì Video

3 Video

    Al via i lavori in Via Valobra, scelte le pietre di Luserna per la pavimentazione, ma Gaveglio ci dica quanto ha speso e se si poteva risparmiare utilizzando pietre ugualmente belle

    Al via i lavori in Via Valobra, scelte le pietre di Luserna per la pavimentazione, ma Gaveglio ci dica quanto ha speso e se si poteva risparmiare utilizzando pietre ugualmente belle

    Al via i lavori in Via Valobra, scelte le pietre di Luserna per la pavimentazione, ma Gaveglio ci dica quanto ha speso e se si poteva risparmiare utilizzando pietre ugualmente belle

    Martedì 13 febbraio 2024  i lavori in via Valobra, a Carmagnola saranno avviati come da programma. Il primo tratto interessato sarà quello che collega largo Vittorio Veneto e via Cantù, all’inizio di piazza Verdi e del sagrato della parrocchia Collegiata.

    Entro l’estate del 2025 la giunta comunale dichiara che porterà al completo il rifacimento della principale strada che attraversa il centro storico cittadino.

    La pavimentazione verrà costruita con cubetti di pietra di Luserna, gli stessi adoperati per piazza Garavella, andando a migliorare l’immagine globale dell’area.

    La giunta comunale non ha dichiarato a quanto ammontano le spese per i cubetti di Luserna, nonostante sia una valida iniziativa per incrementare il flusso di traffico in città e per rendere esteticamente più apprezzabile il centro cittadino.

    Una mosse dunque comprensibile ma che obbliga ad obiettare sul fatto che si sarebbe potuto pendere per un taglio e un tipo di pietra meno costoso per dislocare più risorse alla competitività del centro cittadino.

    Immaginiamo che pietre esteticamente apprezzabili, con un taglio estetico idoneo a rendere la pavimentazione bella e allo stesso tempo meno costosa – secondo noi le pietre scelte hanno un costo elevato anche se come dichiarato sopra non ci è dato a sapere il costo – si potevano trovare, investendo il resto dei soldi in manovre economico-commerciali per i negozi.

    Questo articolo ha 0 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back To Top