skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria&locale e investigation

il lunedì Video

3 Video

    BERLUSCONI, COORDINAMENTO REGIONALE FORZA ITALIA PIEMONTE: VICINI ALLA FAMIGLIA. ORA NOSTRO DOVERE MORALE E’ PORTARE AVANTI IDELI DEL BERLUSCONISMO

    BERLUSCONI, COORDINAMENTO REGIONALE FORZA ITALIA PIEMONTE: VICINI ALLA FAMIGLIA. ORA NOSTRO DOVERE MORALE E’ PORTARE AVANTI IDELI DEL BERLUSCONISMO

    BERLUSCONI, COORDINAMENTO REGIONALE FORZA ITALIA PIEMONTE: VICINI ALLA FAMIGLIA. ORA NOSTRO DOVERE MORALE E’ PORTARE AVANTI IDELI DEL BERLUSCONISMO

    BERLUSCONI, COORDINAMENTO REGIONALE FORZA ITALIA PIEMONTE: VICINI ALLA FAMIGLIA. ORA NOSTRO DOVERE MORALE E’ PORTARE AVANTI IDELI DEL BERLUSCONISMO

    “Siamo vicini alla famiglia Berlusconi in questo triste momento. Il vuoto che lascia è immenso per ogni nostro elettore, eletto, dirigente, simpatizzante piemontese. Silvio ha saputo polarizzare la politica italiana per trent’anni, rivoluzionandola, rendendola più vicina ai cittadini, portando in cima all’agenda politica nazionale temi cari agli elettori ma che per anni erano rimasti al margine della competizione elettorale. Ha cambiato il nostro Paese, anche e soprattutto quello imprenditoriale, incarnando il miracolo italiano per tanti giovani: anche l’Italia poteva essere una piccola America. Ci mancherà la sua passione, il suo stacanovismo, la sua solarità, il suo orgoglio. Ora è nostro dovere morale non disperdere quanto fatto. Una eredità che ha pagato con anni di attacchi politici, giudiziari e mediatici insensati per un Paese democratico ma che lui ci ha insegnato ad affrontare come il prezzo da pagare per difendere la libertà in Italia. Siamo chiamati, ora che si chiude un’era, a riaprirne immediatamente una nuova rimboccandoci le maniche e portando avanti gli ideali popolari, liberali, atlantisti del Berlusconismo. Il lavoro di uno statista va valorizzato non con la memoria bensì con l’azione”. Ad affermarlo il Coordinamento regionale di Forza Italia in Piemonte.

    Questo articolo ha 0 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back To Top