skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria e investigation

il lunedì Video

3 Video

Dimettetevi

Dimettetevi

Possiamo spendere ognuno il nostro gettone e salire tutti sulla giostra, possiamo assecondare e arrenderci all’idea che la nostra città sia questa e che non possa cambiare. Un’impresa criminale, ecco cos’è la nostra citta. In gergo giornalistico governata da un colletto bianco, che appunto significa impresa criminale.

Poco importa se sia di Destra o di Sinistra, l’importante è che l’impresa prosperi, che aumenti i propri ricavi, che la comunità criminale riesca a espandersi e a ingrandirsi.

Tutte queste notizie ce le ha fornite una fonte, non siamo veggenti ne abbiamo il potere di sapere le cose nel minimo dettaglio senza avere a disposizione personale adeguato, addestrato e coraggioso.

L’ultima trovata dell’attuale Amministrazione, secondo alcune nostre fonti è stata accettare soldi da una lobby molto potente per adempire all’ordine di rifare il sistema fognario in Via Chieri. Probabilmente a scopo puramente cognitivo, di più non sappiamo.

Ieri sera in P.zza S.Agostino, sulla facciata della Chiesa omonima era proiettato uno scudo con tre tori. Non sappiamo il perché di questi rituali simbolici da parte dell’Amministrazione, ma è segno che ormai non hanno più le credenziali per governare la città.

Un’altra trovata, cosa che non abbiamo idea da dove sia nata e adottare un linguaggio satanico prima dei consigli comunali. Anche qui probabilmente per mettere paura a chi voleva parteciparvi come ascoltatore, perché non pensiamo ci sia qualcosa di satanico nell’Amministrazione. Semplicemente non hanno più le credenziali per mandare avanti la baracca.

Non le hanno mai avute dato che si tratta di una comunità fondata sul crimine, ma ora più che mai ci pare di essere in un porcilaio.

Noi chiediamo le dimmissione di tutta l’Amministrazione Comunale, opposizioni comprese, convinti che il loro ruolo sia solo apparentemente di opposizione alle forze di maggioranza.

Non ci aspettiamo nulla di buono nè dal Sindaco nè dai suoi collaboratori, quindi ci pare inderogabile chiedere che alzino i tacchi e lascino il posto a nuovi candidati.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top