skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria&locale e investigation

il lunedì Video

3 Video

    Gli anni più bui sono scappati

    Gli anni più bui sono scappati

    Gli anni più bui sono scappati

    Gli anni più bui se la sono data a gambe

    Ho servito loro: coraggio, coltello, acume e magia

    Gli anni più bui hanno preso la prima corriera per l’inferno e sono andati a farsi fottere

    Gli anni più bui li ho navigati e studiati

    E loro mi hanno appeso per il colletto troppe troppe volte

    Ma ora si sono trascinati oltre la soglia

    Sono fuggiti

    Sono scappati

    Io mi sono riservato di studiare, di leggere, di frequentare qualche maestro con l’indice sempre puntato ma qualcosa ho imparato, sembra di essere andato a scuola dalle suore

    Eppure un giorno,

    Mentre accendevo una sigaretta fuori dalla biblioteca

    Vidi una suora raccogliere dei fiori nel prato, corsi su e scrissi due righe in versi, poi tornai giù e le donai il foglio,

    Era una suora allegra, una di quelle con Dio nel cuore

    E prima che i cieli scintillassero

    Riconobbi la felicità di quella donna e mi feci gaio e allegro,

    Mite, e giusto per qualche minuto,

    Gli anni più bui sono scappati

    Quando ho invocato i venti soffiare

    Su di loro e spazzarli via

    Quando ho pregato i fulmini di seccarli

    Di bruciarli, di toglierli di mezzo,

    E adesso di quella suora non ho il nome

    Altrimenti che bello sarebbe andarla a trovare e magari porgerle un’altro versetto…

    Questo articolo ha 0 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back To Top