Home Opinioni Il caso La Russa che non va in onda sui TG di...

Il caso La Russa che non va in onda sui TG di stato

3
0
L'Editoriale, due pesi e due misure sul mandato dei sindaci e del Presidente del Consiglio

Il caso La Russa che non va in onda sui TG di stato

Il caso di Leonardo La Russa, accusato di stupro ai danni di una ragazza dopo una serata in discoteca, ha suscitato qualche clamore oltre che al caso in sè ovviamente, anche al fatto che non venga passato sui TG delle reti di Stato.

Il caso in questione è stato definito un caso fumoso, e probabilmente il governo, ora che soprattutto gestisce le reti di stato ha ritenuto opportuno non dare in pasto all’opinione pubblica, che spesso è molto feroce, un caso di cui ancora non si conosce la reale colpevolezza del ragazzo, se di colpevolezza ce ne sia.

E mentre la procura di Milano indagherebbe sul caso, il ragazzo sarebbe vittima di un attacco da parte della stampa e poi da parte dell’opinione pubblica di portate gigantesche, tali, che se anche poi risultasse innocente, la sua vita sarebbe ormai del tutto macchiata dai processi e dai dubbi.

Limitare i danni, non lo trovo un atto di censura solo per favorire l’esecutivo, ma un atto di protezione, dato e considerato che nel nostro paese i processi prima li fanno i giornali e il popolo e poi li fa la legge.

Senza contare gli inviti dell’opposizione al padre Ignazio La Russa di dimettersi da Capo del Senato.

Ovvio che tutto ciò cela una strategia a preservare l’immagine anche dell’esecutivo, ma nel farlo, per una volta non viene condannata una persona prima di essere processata.

Articolo precedente“Sono soddisfatta dell’incontro”
Articolo successivoMeloni contro la giustizia, non sa più se sarà l’erede di Berlusconi o meno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui