skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria e investigation

il lunedì Video

3 Video

L’occhio vuole la sua parte, Schlein lo sa

L'occhio vuole la sua parte, Schlein lo sa

L’occhio vuole la sua parte, Schlein lo sa

Chi attacca Schlein sulle sue abitudini in fatto di abbigliamento, non può non disconoscere che in tempi odierni il look, soprattutto di una donna, conta moltissimo, ma soprattutto non può disconoscere che è proprio la fede politica della Schlein quasi ad obbligarla ad un assetto di questo tipo.

Certo una Neo Segretaria PD, che investe 400 euro a seduta solo per l’immagine fa storcere più di un naso ma è un PD a trazione Radical Chic che raccoglie sicuramente una parte dell’elettorato fedele a quelle abitudini, a quel modo di vedere il mondo e soprattutto, anche se, viene meno la concentrazione verso i lavoratori magari delle fabbriche, raccoglie il sentiment popolare che più sta emergendo in alcune zone d’Italia.

Un sentiment popolare fedele ecologista, ambientalista, propenso a difendere i diritti dei gender, le uguglianze, e quindi Schlein, anche sbattendo contro un’ampia fetta dell’opinione pubblica riesce a centrare un bacino che sempre di più alza la voce.

Che ne si dica degli attivisti che imbrattano le opere dei musei per protesta, Schlein e il Capogruppo che costoro vogliono.

Che ne si dica delle fan di Greta Thunberg, Schlein è il leader PD ai quali costoro ambiscono.

Personalmente preferirei un PD a trazione liberal democratica, ma dobbiamo anche ammettere che i tempi evolvono e probabilmente, l’immagine della Neo Segretaria è pià magnetica del vecchio stampo di partito.

E ovvio disquisire se tutto ciò lascerà dei buchi. Lo vedremo strada facendo.

La carta che Schlein deve sempre cercare di pescare nel mazzo è l’intesa con Conte del M5S, ma già a partire dall’inceneritore a Roma, e dalle ultime affermazioni dei due leader, questa pare, oggi, molto molto difficile.

Insieme i due partiti raccolgono l’interesse di una metà d’Italia pronta a sostenerli, ma disuniti affronatre la coalizione di Centro Destra è un operazione velleitaria.

Vedremo, le recenti elezioni, hanno dimostrato che il campo largo può giocare a viso apero con la coalizione, tutto sta nell’adottare un programma di sensibilità reciproca anche se è più facile a dirsi che a farsi.

 

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top