skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria e investigation

il lunedì Video

3 Video

Meloni stanzia fondi per l’Emilia Romagna ma Bonaccini lamenta una scarsa presenza del governo

Meloni stanzia fondi per l'Emilia Romagna ma Bonaccini lamenta una scarsa presenza del governo

Meloni stanzia fondi per l’Emilia Romagna ma Bonaccini lamenta una scarsa presenza del governo

Meloni stanzia fondi per l’Emilia Romagna ma Bonaccini lamenta una scarsa presenza del governo.

“Il Governo, nella sua azione, ha agito seguendo una strategia precisa, anche dando attuazione alle indicazioni e alle proposte avanzate da cittadini, Enti Locali, associazioni di rappresentanza, parti sociali.” Giorgia Meloni replica alle accuse mosse da Stefano Bonaccini sulla presunta mancanza d’investitura di risorse finanziarie per ricostruire l?emilia Romagna dopo l’alluvione.

Ma dal Governo arriva una lettera all’indirizzo proprio di Stefano Bonaccini in cui si evince che sono stati già stanziati 4,5 miliardi per la ricostruzione dell’Emilia Romagna dopo l’alluvione.

Meloni nella lettera a Bonaccini aggiunge: “Si sono mobilitate risorse per quasi 1,8 miliardi concentrandosi sulla tutela e protezione del mondo imprenditoriale e lavorativo al fine di garantire la tenuta del sistema produttivo e dei livelli occupazionali esistenti”. Con il successivo decreto varato dal Cdm si sono allocati fondi per circa 2,7 miliardi indirizzati prioritariamente al ripristino delle reti infrastrutturali e idrogeologiche fortemente lesionate dalle conseguenze dell’alluvione”.

“Un impegno finanziario pari a circa 4,5 miliardi di euro che non ha in alcun modo esaurito l’azione che il Governo sta portando avanti in favore della ricostruzione delle zone alluvionate come dimostrano i nuovi provvedimenti adottati nell’ultimo Decreto uscito dal Consiglio dei Ministri del 7 agosto, tra cui i circa 150 milioni destinati alle imprese e alle aziende colpite dall’alluvione. Misure che si affiancano a quelle assunte anche dai vari Ministeri, di concerto con il Commissario Figliuolo come quella, che certamente non Le sarà sfuggita, avanzata dal Ministro Fitto il quale nella proposta di revisione del PNRR formulata nei giorni scorsi alla Commissione Europea ha inserito anche la richiesta di destinare risorse per oltre un miliardo di euro per la ricostruzione e la tutela dei territori colpiti dall’alluvione. O come gli ulteriori 100 milioni ottenuti dal Ministro Lollobrigida grazie al cofinanziamento del fondo europeo per le emergenze dedicate alle imprese agricole colpite dagli eventi di maggio” scrive il premier.

Bonaccini però lamenta una scarsa presenza del governo.

“Continuiamo a chiedere di vederci, certi che molti di questi problemi possano essere risolti, individuando insieme le soluzioni migliori e più celeri a beneficio degli emiliano-romagnoli. Abbiamo avanzato anche proposte costruttive, che permetterebbero di destinare subito oltre un miliardo di euro agli indennizzi di cittadini e imprese”

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top