skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria&locale e investigation

il lunedì Video

3 Video

    Meloni teme Marina Berlusconi

    Meloni teme Marina Berlusconi

    Meloni teme Marina Berlusconi

    “Non posso considerare Marina Berlusconi un soggetto della coalizione perché non è un soggetto politico”. A margine del riassestamento di Forza Italia, nel quale Marina Berlusconi ha assunto un ruolo da dietro le quinte facendo il punto della situazione via telefonica costantemente con il Segretario di Forza Italia Antonio Tajani, la figlia del Cav. ha lanciato un messaggio forte nei confronti della magistratura, che da anni ha attaccato Silvio Berlusconi su tutti i fronti.

    Non sembra aver gradito l’intervento Giorgia Meloni che consegna ai cronisti di Palermo nel giorno dell’anniversario della strage di via D’Amelio, una secca risposta snob nei confronti della leader di Mondadori.

    Un segnale, certo, quello che Meloni probabilmente teme è la discesa in politica di Marina, la quale sembra abbia assunto la decisione contraria, ovvero tenere i contatti con il partito ma senza spingersi oltre.

    Marina Berlusconi appoggiata da Matteo Renzi che dichiara: “Marina ha il mio rispetto umano e politico per quello che ha scritto nella sua lettera a Il Giornale: accanirsi contro un uomo che non c’è più, lo dico io che non l’ho mai votato, è ingiusto. La Procura porti la legalità a Firenze e non si metta a riscrivere la storia per motivi politici contro Berlusconi.”

     

     

    Questo articolo ha 0 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back To Top