skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria e investigation

il lunedì Video

3 Video

Schlein pronta ad affrontare Meloni, salario minimo, sanità pubblica e ambiente

Schlein pronta ad affrontare Meloni, salario minimo, sanità pubblica e ambiente

Schlein pronta ad affrontare Meloni, salario minimo, sanità pubblica e ambiente

Schlein pronta ad affrontare Meloni, salario minimo, sanità pubblica e ambiente.

“Dopo un’estate militante non ci riposeremo, ci attende un autunno di forti impegni e partecipazione, il Pd è pronto a scendere in piazza per una grande mobilitazione nazionale: è il nostro tempo, riprendiamoci il nostro futuro”. Così Elly Schlein, segretaria del Partito democratico, durante il suo intervento a Ravenna alla chiusura della Festa nazionale dell’Unità. Schlein richiama i temi chiave: il lavoro, diritto alla casa, sanità pubblica.

“Chiediamo un salario minimo in questo Paese: una legge di civiltà”, ha aggiunto Schlein. “Abbiamo costretto Giorgia Meloni a guardare in faccia a tre milioni di lavoratori poveri. Non c’è sviluppo per il paese se non diminuiamo le disuguaglianze. Dobbiamo spazzare via i contratti pirata”, ha avvertito. “Sotto la soglia dei 9 euro all’ora è sfruttamento”, ha incalzato Schlein.

“Abbiamo al governo i negazionisti del cambiamento climatico che fanno le battute al fresco del loro condizionatore senza rendersi conto che in Italia ci sono tre milioni di poveri energetici che il condizionatore non possono permetterselo”, ha attaccato la segretaria dem, secondo la quale “conviene investire nell’energia rinnovabile. Cosa aspettiamo a strutturare questo paese sull’energia rinnovabile?”, ha sottolineato. “In Parlamento porteremo una legge contro il consumo di suolo. Si è cementificato troppo in questo paese”, ha aggiunto.

“Lo ha detto dal palco di Ravenna davanti a più di duemila persone la segretaria del Pd Elly Schlein: il Partito Democratico è pronto a scendere in piazza nel prossimo autunno. Una grande mobilitazione, per la lotta alle disuguaglianze, il lavoro dignitoso, la scuola e la sanità pubblica, la conversione ecologica, il sostegno ai redditi, il diritto alla casa. Saremo in piazza contro le politiche di un governo forte con i deboli e debole con i forti. Dopo il successo della nostra estate militante continuiamo la nostra mobilitazione, per ricostruire un partito plurale largo, generoso, consapevole, con porte e finestre aperte”.

Fonte: Agi

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top