skip to Main Content

The Monday

Settimanale di politica, economia, affari, finanza, cronaca giudiziaria&locale e investigation

il lunedì Video

3 Video

    Schlein si tira su dal fango, serve tempo, ma c’è nè poco

    Salario minimo, Elly raggiunge le 300mila firme e sui migranti da ragione alla destra

    Schlein si tira su dal fango, serve tempo, ma c’è nè poco

    Schlein si tira su dal fango, serve tempo, ma c’è ne poco. La Neo Segretaria PD ieri si è difesa su instagram dai media e dagli sberleffi della maggioranza che la danno per finita dopo le recenti amministrative, mettendo le cose in chiaro sul sostegno a Kiev e sui divieti di sostenere militarmente l’Ucraina attraverso il PNRR.

    “Non abbiamo dubbi sul pieno supporto all’Ucraina con ogni mezzo necessario per la difesa, così come siamo favorevoli all’avanzamento di una difesa comune europea.” Elly Schlein si difende dagli attacchi che la Stampa e anche noi le abbiamo mosso, definendola indecisa sul sostegno militare all’Ucraina. La leader del PD scuote il partito e minaccia battaglia a chi la da per spacciata.

    “Il cambiamento non è un pranzo di gala. Mettetevi comodi, abbiamo un lavoro lungo da fare. Noi non ci fermiamo. Abbiamo da ricostruire una prospettiva dando speranza al Paese. Facciamolo tenendo botta – aggiunge la leader PD.” Poi sulla gestione dell’emergenza in Emilia-Romagna: “Stiamo ancora aspettando la nomina del commissario. Serve chi conosce i territori e non si potrebbero capire scelte diverse se non dettate da interessi di bottega o politici. Il governo faccia in fretta e non strumentalizzi l’alluvione.”

    Schlein non ha torto. Si vede costretta a ribadirlo perchè la nomina di commisario se non andasse a Bonaccini sarebbe solo per non dare spazio ad una nuova ascesa del PD, il quale se facesse un buon lavoro, guadagnerebbe credito sull’elettorato.

    Le parole della Neo Segretaria suonano la carica, è vero, ma le recenti votazioni – non possiamo fare finta di niente – l’hanno vista scivolare troppo in basso. Che la Schlein possa risalire la china, noi non lo mettiamo in dubbio. Le capacità a parer nostro la leader del PD le ha. Il problema è che serve tempo, tempo per compattare tutte le forze interne, tempo per strutturare un’identità solida e un programma altrettanto valido a cui permettere l’elettorato di aggrapparsi, però tempo non c’è nè o se ce nè, c’è nè poco perchè nel 2024 ci sono le Europee e la Neo Segretaria non potrà uscirne ancora a chiacchiere.

    Fonte: Corriere della Sera

    Questo articolo ha 0 commenti

    Lascia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Back To Top